No Featured Image

Sud, questo sconosciuto

L’Italia pre-invasione dei Mille era spezzata in due. Un Nord che iniziava a proliferare, nascevano i primi centri industriali e le città si popolavano, se ci fosse stato Bossi all’epoca avrebbe potuto elogiare i frutti della terra padana, motore dello stivale. A Sud c’erano i briganti ma non c’erano le strade. Si parlava di barbarie… Read more »

No Featured Image

Caro Il Giornale.it

Caro il giornale.it, questa volta devo proprio dirlo che come scrivi a sproposito tu nessuno mai. Io sono una persona che un tempo aveva sognato di diventare giornalista, ma la mia idea di giornalismo si avvicinava più a quella di gente come Tiziano Terzani, e poi ogni cosa è sfumata perché il mio quotidiano è… Read more »

No Featured Image

Pier Paolo Pasolini seppellito dal Bunga Bunga

Il 2 novembre 1975 moriva Pier Paolo Pasolini, ma il 2 novembre 2010 non se n’è ricordato nessuno, perché Ruby Rubacuori era diventata maggiorenne il giorno prima e c’erano questioni più importanti da affrontare. Pasolini aveva capito tutto, per questo motivo possiamo dichiarare, ad oggi, il decesso cerebrale dell’Italia, che preferisce eliminare i Pasolini, piuttosto… Read more »

No Featured Image

Bunga Bunga e Rubacuori: meglio porci che gay

Il mondo omosessuale è in subbuglio per l’ultima battuta geniale di Silvio Berlusconi, che per difendere il suo stile di vita che non cambierà mai, ha dichiarato che è meglio apprezzare le belle donne che essere gay. Oltre al caso di omofobia, avranno tutti compreso che si trattava di una battuta di pessimo gusto e… Read more »

No Featured Image

La politica del Bunga Bunga: this time for Italy

Se vi dico “Bunga Bunga” voi a cosa pensate? Da oggi sicuramente, come per ogni cosa che accade al mondo, non potrete fare a meno di pensare a Silvio Berlusconi. Effettivamente le due paroline rimandano a qualche atto di natura sessuale, non perfettamente definito. Sappiamo che Silvio Berlusconi lo ha importato in Italia dalla Libia,… Read more »

No Featured Image

Ora mi vergogno, dammi tempo

Avete ascoltato e guardato bene questo video? Ditemi che sta parlando del magico Natale di Topolino e che non sta paragonando l’uscita dei poveri minatori cileni a quella dei concorrenti del Grande Fratello. Ritengo che i giornalisti (almeno il 90% per non esagerare) del nostro Paese non debbano essere etichettati come tali, ma dovrebbero vergognarsi… Read more »

No Featured Image

Emergency chiude col botto a Firenze

Tremila persone sono rimaste fuori dal Mandela Forum a guardare la serata dagli schermi, circa diecimila all’interno, e questo è accaduto per la seconda volta. Firenze ha ospitato gente da tutta italia per l’incontro nazionale di Emergency, che si è tenuto dallo scorso 7 settembre e si concluderà oggi, 12 settembre, con gli incontri presso… Read more »

No Featured Image

New York 11 settembre 2001: Molto forte, incredibilmente vicino

L’attacco alle Torri Gemelle è stata una vera e propria svolta nella storia della politica mondiale, e non solo politica. Pensate a quanto e quante vite sono cambiate quel giorno. Molti e differenti sono stati gli spunti per opere cinematografiche e letterarie, tra queste “Molto forte, incredibilmente vicino“, libro di Jonathan Safran Foer (Ogni cosa… Read more »

No Featured Image

La rivoluzione di Gino Strada: il documento di Emergency

Il mondo che vogliamo Crediamo nella eguaglianza di tutti gli esseri umani a prescindere dalle opinioni, dal sesso, dalla razza, dalla appartenenza etnica, politica, religiosa, dalla loro condizione sociale ed economica. Ripudiamo la violenza, il terrorismo e la guerra come strumenti per risolvere le contese tra gli uomini, i popoli e gli stati. Vogliamo un… Read more »