Per gli amanti del vino, la Toscana è indubbiamente uno dei posti migliori in cui imbattersi. A Firenze una volta al mese e da tre anni, sempre in posti diversi, prende vita il God Save the Wine, un modo tutto nuovo per degustare vino, ma anche per conoscere altri appassionati e gli stessi produttori, organizzato da Andrea Gori, Firenze Spettacolo e Riccardo Chiarini.

Ieri sera ho avuto la possibilità di partecipare al God Save the Wine che si è tenuto all’Hotel Gallery, nel pieno centro della città, proprio vicino Ponte Vecchio, in Vicolo dell’Oro. Per una volta le temperature sono state più clementi rispetto agli altri giorni, è arrivato un piccolo accenno di primavera, e poi sono stata in ottima compagnia.

Il God Save the Wine è stato una piacevole sorpresa: l’Hotel Gallery era affollato e la scelta dei vini era vastissima, a questa si aggiunge anche un buffet finger food ma c’erano anche sigari e rum… a quelli però vi ho rinunciato. Ho apprezzato il buffet, in particolare le polpettine all’agnello, mi piacciono molto le spezie, ma ad essere sincera mi sono concentrata molto di più sui vini.

God Save the Wine a Firenze | © OMDT

God Save the Wine a Firenze | © OMDT

Scegliere è stato difficile, non sono ancora una grande intenditrice ma dopo questo evento sono ormai certa al 100% di volerlo diventare: i vini da me scelti sono stati Solosole Vermentino Bolgheri DOC 2011, Raboso Campe Dhei 2010, Occhio a Vento Vermentino Maremma Toscana IGT 2012. Su tutti ho apprezzato il Raboso, preferisco di gran lunga i vini rossi ma la scelta era più che ampia, al prossimo appuntamento arriverò più allenata!

Qui trovate la lista completa dei vini a disposizione ieri sera:

VEUVE CLICQUOT – Reims France
Champagne Veuve Clicquot Rosé
Champagne Veuve Clicquot Vintage Rosé 2004

BERLUCCHI (CorteFranca BS)
Berlucchi ‘61 Franciacorta Rosé
Berlucchi ‘61 Franciacorta Brut
Berlucchi ‘61 Franciacorta Satén

Poggio al Tesoro (Castagneto Carducci LI)
Solosole Vermentino Bolgheri DOC 2011
Cassiopea Rosato Bolgheri DOC 2012
Sondraia Bolgheri DOC Superiore 2009

Principe Pallavicini (Roma, Lazio IGT)
Poggio Verde, Frascati Doc Superiore 2012
Rubillo Cesanese Igt Lazio 2012
La Giara Malvasia Puntinata IGT Lazio 2012
Amarasco Cesanese IGT Lazio 2011
Casa Romana IGT Lazio 2011 Cabernet e Petit Verdot

Il Club del Rum (Bar Bagno Roma Follonica – GR )
Ron Arecha Carta Blanca
Ron Montero Pàlido
Arecha Elixir De Ron
Ron Montero Gran Reserva
Ron Quorhum 12 anni

Vernaccia di San Gimignano (San Gimignano, SI)
Selezione Vernaccia San Gimignano DOCG annata 2012 e 2011
Selezione Vernaccia San Gimignano DOCG riserva 2010 e 2011

Montellori (Fucecchio – PI)
Montellori Brut pas dosè 2007
Sant’Amato Bianco Toscana IGT 2012
Chianti  DOCG 2010
Dicatum Sangiovese IGt Toscana 2008
Vin Santo Doc 2008

Viticoltori il Ponte (Ponte di Piave , TV)
Prosecco Campe Dhei 2012
Manzoni Campe Dhei 2012
Raboso Campe Dhei 2010

Firriato (Paceco, TP)
Gaudensius Brut Metodo Classico
Quater IGT Sicilia Bianco 2011
Ribeca IGT Sicilia Perricone 2009
Cavanera  Etna Rosso DOC 2010
L’Ecrù Zibibbo Passito IGT Sicilia 2010

Pomaio
Pomaio IGT Toscana 2010 (sangiovese)
Pomaio Chianti DOCG 2010 (90% Sangiovese 10% Sangiovese)
Porsenna IGT Toscana 2009 (100% sangiovese)
rosAntico IGT Toscana 2012 (100% sangiovese)
Clante IGT Toscana 2010 (100% sangiovese)

Toni Bigai
Tai Tocai Friulano
Malvasia
Chardonnay
A Mi Manera

Brancaia
Brancaia Bianco 2012 Bianco Toscana IGT
Brancaia Tre 2011  Rosso Toscana IGT
Brancaia Chianti Classico docg Riserva 2010
Brancaia Il Blu 2009 Rosso Toscana IGT
Brancaia Ilatraia 2010 Maremma Toscana IGT

Rocca delle Macie
Occhio a Vento Vermentino Maremma Toscana IGT 2012
Sasyr Toscana IGT 2010
Ser Gioveto Toscana IGT 2009
Chianti Classico Riserva Famiglia Zingarelli Docg 2009

Ringrazio inoltre Kristina di Yelp Firenze per avermi fatto scoprire questa nuova perla fiorentina e Patrick di Uber per la piacevole compagnia.

Written by sally

Rispondi