In questa giornata particolarmente bislacca (d’ursianamente parlando) quale questo venerdì 13, ho deciso di prendere notizie a caso per confermare che il mondo sta per finire. Come si sentiva in “Per colpa di chi?” di Zucchero, “Edizione straordinaria, extra straordinaria, il mondo è ammalato!”, senza considerare, poi, che Zucchero è lo stesso che canta “Datemi una pompa” e canzoni rivolte a dubbi uccellini.

Insomma, scorro le notizie su Facebook e mi appare una foto di Alemanno tutto vestito di nero, che vuole fare il giustiziere della notte, vicino alla sua bat-moto, che se ne va in giro per Roma dopo la mezzanotte per vedere che succede in giro e qual è il livello di degrado. Alemanno, che ha un mezzo a Roma per muoversi di notte, è quasi come un miraggio nel deserto. Probabilmente ha soppresso le corse notturne per correre più veloce e senza intoppi, ma chi glielo spiega che per i suoi cittadini questo è un problema?

Alemanno e la sua Batmoto

Non parliamo, poi, della home page di Libero, il mio quotidiano preferito dopo Il Giornale, che scrive “Il Cav fa pulizia nel Pdl Trombata la Minetti”. Gioco di parole facile se si pensa alla siliconata che sotto la t-shirt ha di meglio da mostrare e che tanto si dilettava con il BungaBunga a casa di Silvio Berlusconi, ma se il giornalismo italiano è a questi livelli, allora siamo messi bene. Giornalismo italiano, che rischia ormai l’estinzione che nemmeno il varano di Komodo.

Se il materiale vi sembra poco, Silvio Berlusconi intende ricandidarsi. E penso sia doveroso fermarci qui, perché al peggio non c’è mai fine, far scorrere altre pagine ed altre notizie istiga al suicidio. Bambini, don’t try this at home.

Written by sally

Rispondi