Dopo l’OndaVerde di Moussavi, si passa alla tornata elettorale in Afghanistan. Scatta l’offensiva terroristica da parte dei talebani, insieme alle minacce rivolte ai civili che intendano recarsi alle urne. Tra le vittime, due funzionari elettorali, nella provincia di Kandahar, sei in una banca assaltata a Kabul, due morti al mercato di Kabul a causa dell’esplosione di una bomba e quattro agenti della polizia afghana, durante un’operazione militare della NATO contro i talebani. Il numero delle vittime è destinato ad aumentare, mentre i cittadini sono in estrema tensione a causa delle continue minacce e degli attentati.

Tra i candidati favoriti c’è Hamid Karzai, noto per il suo integralismo e l’appoggio alla minoranza sciita, salito alle elezioni del 2005. Come in Iran, anche in Afghanistan, ad elezioni non ancora avvenute, si parla di brogli e frodi. L’emittente britannico della BBC sta indagando proprio sulle frodi e sulla vendita dei certificati elettorali.

Written by sally

Rispondi