Featured Image

Pensavo fosse Gabriel Garcìa Màrquez e invece…

Il mondo è un posto parecchio strano. Da quando esiste internet e soprattutto da quando esistono i social lo è ancora di più. Viviamo nel costante bisogno di accettazione da parte degli altri, a volte al punto tale da sopprimere ciò che ci piace, se non piace agli altri.

Featured Image

Quando la vita reale è quella dei social network

Un giorno ho deciso di cancellare il mio account Facebook per 24 ore e ho scoperto un tentativo di impianto di sensi di colpa e di essere più sola di quanto pensassi, ma questa storia ve l’ho già raccontata.

Featured Image

Addio a Facebook per 24 ore

Dopo aver parlato delle categorie di genti di Facebook e dei social network che ci rubano l’anima e di molte altre cose, ho lasciato Facebook per 24 ore, per capire cosa sarebbe successo prima, dopo e durante l’abbandono.

Featured Image

Le categorie di genti di Facebook

I social, la disgrazia del nuovo millennio: non possiamo più farne a meno e non ci ricordiamo più cosa voglia dire vivere senza, ma ho come l’impressione che tutti abbiamo l’impressione che si possa stare meglio di così.

Featured Image

Quando il social network si compra la tua anima

Tutti siamo completamente dipendenti dai social network, chi più chi meno. Nessuno ha scampo, sentiamo tutti la necessità di essere perennemente connessi con il mondo e la sensazione che si ha senza uno smartphone in mano o una connessione a disposizione, è quella di essere stati espulsi dalla realtà.

Featured Image

La morte ai tempi di Facebook – parte II

LA MORTE AI TEMPI DI FACEBOOK – PARTE I L’adolescenza è la fase più turbolenta della vita di ogni persona, ma com’è che nel 2014 sembra un percorso impossibile da superare? Anziché generare entusiasmo per il passaggio dall’infanzia all’età adulta, per nuovi sogni e nuove esperienze, l’adolescenza sembra scoraggiante. Forse è il mondo che ci… Read more »

No Featured Image

La comicità del Governo italiano: il tunnel Gelmini

Siamo alla frutta. Da quanto tempo è che ce lo diciamo? Ci guardiamo in faccia e le cose non cambiano mai. Se proprio devono smuoversi, peggiorano e nulla più. E se possono ancora peggiorare, vuol dire che forse non c’è più un limite da oltrepassare, ci è concessa un’infinita gamma di vergogne e figure ridicole… Read more »

Featured Image

Di Maria Aragon e di altri talenti del nostro tempo

Siamo nell’epoca del fast food, cibo veloce e veloce tutto ciò che si può velocizzare. Possibilmente anche la crescita. Non c’è poi da scandalizzarsi se i giovani d’oggi a 11 anni abbiano già bevuto il primo cocktail, abbiano perso la verginità ed abbiano sperimentato qualche droga. Per la gioia di Silvio Berlusconi (immancabile, lui), la… Read more »

Featured Image

Giornata mondiale dei diritti dei bambini per il logo di Google

Nonostante liste e liste di diritti che dovrebbero spettare loro, non tutti i bambini possono essere davvero bambini. Sensibilizzare le masse, però, è un piccolo passo verso la strada del miglioramento. Ci sono convenzioni che vincolano gli Stati che le ratificano, contenenti le leggi sui diritti fondamentali dell’infanzia che, come spesso accade a molti altri… Read more »