Non so, vi è capitato di guardare la pubblicità di Trivago e rimanere incantati dalla barba del modello che se ne sta in ascensore ad ammiccare alla modella?

Vi è capitato di pensare che sarebbe stato bello essere al posto di lei, che poi qualche mese dopo in un’altra pubblicità è diventata la sua ragazza e ha perso tutta la sua aria ribelle per diventare sdolcinatissima? E vi siete mai chiesti chi sia quel simpatico ragazzo che per una volta tanto in uno spot ha l’aspetto di un uomo vero, barbuto, dal petto villoso, e non di un ibrido che non può decidere da che parte stare ma che se potesse, starebbe dalla parte del fucsia e dei lustrini?

Il suo nome è Christian Göran, modello e fotografo svedese, ex pilota, ex sbarbato che ha capito che se non hai la barba non puoi andare da nessuna parte.

Dr. Trivago

Dr. Trivago

Beh, voglio dirti una cosa, mio Christian Göran. Potremmo cercare la soluzione ottimale sul sito e prenotare un albergo di lusso a prezzo stracciato, magari sempre a Berlino, così brindiamo all’affare con una bella pinta di birra. Per te sarei disposta ad ammobiliare tutta la casa con il compensato dell’IKEA che si distrugge al primo colpo di vento, ad accettare le viti sbagliate e gli sportelli montati al contrario, imparerei lo svedese solo per capire le istruzioni . Al nostro primo incontro potremmo gemellare le nostre nazionalità e mangiare polpette di renna di dubbia provenienza e polpette di melanzane home made, Kanelbulle come se piovesse, ti farei sognare con intere padelle di peperonata. Il giorno del nostro matrimonio arriverei all’altare con un bouquet di fiori di zucca, mio caro Christian, passeremo il tempo libero facendo lunghe passeggiate immersi nella natura o a guardare le partite della Reggina come fai nella pubblicità, ma ti risparmierei la fatica di prendermi in braccio per i corridoi dell’albergo, altrimenti ti cadrebbero le braccia sotto il peso della mia bellezza. Brinderemo al nostro fidanzamento ufficiale con litri di punch e vino Cirò, potrei essere la tua musa, la svolta definitiva per la tua carriera e, cosa che conta di più in assoluto, non ti chiederei mai e poi mai di tagliarti la barba. Anzi, potrei chiedere il divorzio, se mai dovessi trovarti con in mano un rasoio.

Chi potrebbe regalarti tutto questo e molto molto altro, mio adorato Christian? Pensaci seriamente, io sono qui ad aspettare, cliccando F5 in attesa di un tuo segnale.

 

Christian Gör

Written by sally

3 Comments

fabio

Peccato che l’attuale pubblicità di trivago faccia veramente pena. Lui é insopportabile, ha una voce irritante e, quel che é peggio, la ripropongono troppo spesso. Voto 0, toglietela, fate un piacere a tutta la popolazione!

Reply

Rispondi